BIOGRAFIA

Mi chiamo Miriam Viola e  sono una illustratrice e autrice. Invento storie e disegno fin da bambina, stimolata da un ambiente familiare in cui l’arte e la letteratura hanno sempre avuto molto spazio.

Ho frequentato l’Accademia di Arti Digitali Nemo nt, di Firenze. In accademia dove ho avuto l’occasione di imparare da grandi artisti, professionisti della Pixar, della Disney, acquerellisti e character designer.

Ho approfondito l’acquerello, le gouache e le matite, li utilizzo sia come tecnica tradizionale, che come adattamento nella colorazione digitale. Mi piace infatti l’effetto delle texture anche nelle opere digitali, perché rende ogni ambientazione e personaggio più palpabile e narrativo.

A Bologna ho approfondito le tecniche di scrittura creativa sotto la guida di Paolo Nori, Gianluca Morozzi, Wu Ming 2 e Michele Marziani.
Nel 2014 e nel 2019 ho scritto e pubblicato due romanzi per ragazzi, per la Ciesse Edizioni: “La chiave giusta” e “Il Giramondo”. Nel 2023 ho autopubblicato un albo illustrato, dal titolo “Che paura, Emma Sofia!”, in seguito a un progetto interattivo, svolto con un gruppo di appassionate del genere.

Ho esposto le mie illustrazioni in mostre personali e collettive in giro per l’Italia.

Dal 2016 insegno acquerello e illustrazione tramite il mio progetto e sito Disegnatu.

Con il mio lavoro racconto il magico che si cela nella quotidianità e soprattutto nella natura. Amo le storie di fate, gnomi e spiriti dei boschi e sono molto interessata alle tematiche della psicologia infantile e adulta, da raccontare tramite la scrittura e l’illustrazione.

Il mio desiderio è di raccontare storie che facciano sentire, chi le legge, compresi e parte di un mondo speciale.

My name is Miriam Viola, I was born in Modica in 1985, and I attended the Nemo Digital Arts Academy in Florence. I specialized in watercolor, gouache, and pencils; I use them both as traditional techniques as in adapting them to digi- tal coloring. I appreciate the effect of textures even in digi- tal works because it makes each setting and character more tangible and narrative.

I also have a passion for writing, so I delved into creative writing in Bologna. In 2014 and 2019, I wrote and published two novels for young readers; in 2023 I self-published an illustrated book titled “Emma Sofia, how scary!” (in italian and in english), following an interactive project undertaken with a group of enthusiasts of illustrated books.

Through my work, I aim to narrate and express the magic hidden in everyday life, especially conveyed by nature.
I love stories of fairies, gnomes, and forest spirits, and I am deeply interested in themes of child and adult psychology, to be conveyed through writing and illustration. My desire is to tell or illustrate stories that make those who read them feel understood and part of a special world.

 

 

Logo Miriam Viola

QUALCHE PAROLA IN PIù

Sul mio sito è importante presentare una breve biografia, per chi vuole conoscere il mio percorso artistico e di studi. Però mi piace l’idea di raccontare qualcosa in più di me  a chi vuole conoscere la persona dietro colori e storie. Quindi eccomi qui.

Con un nonno scultore e genitori insegnanti di lettere, sono cresciuta circondata da arte e storie. Già da bambina inventavo racconti, mi piaceva anche disegnarli ma non colorarli (richiedeva troppa pazienza e io ne avevo poca…), oppure ritagliavo e costruivo castelli di carta. La vera svolta avvenne con Il Signore degli Anelli e Harry Potter

Leggevo poco, (stesso problema: avevo poca pazienza) ma avrei voluto farlo di più. Quando uscì il primo film tratto da Il Signore degli Anelli scoprii un mondo, quello del fantasy, che fu un vero innamoramento. In casa mia non c’erano libri del genere, quindi per me fu proprio la scoperta di un tesoro inesplorato. Mi feci regalare il libro e lo lessi tutto (1300 pagine) in due settimane. Da quel momento in poi leggere divenne la mia attività preferita (e lo è tuttora). Naturalmente, folle di questo innamoramento, iniziai a scrivere rime, poesie, pensieri a tema e decisi che avrei sempre scritto.

Poi arrivò Harry Potter, mio padre mi regalò (sotto mia supplica) il primo libro, così scoprii copertine colorate, immagini che accompagnavano il testo e scrissi una email all’illustratrice Serena Riglietti. Fu gentilissima e mi raccontò in breve del suo lavoro e dei concorsi di illustrazione. Fino a quel momento non sapevo neppure che fare l’illustratore fosse un lavoro; inutile dire che mi esplose il cuore di gioia: esisteva la possibilità di scrivere storie e illustrarle e farlo diventare un lavoro! Era quello che volevo.

Da quei giorni di adolescenza sono passati tanti anni, ho studiato, ho scritto, illustrato, ma ci sono stati tanti ostacoli, alcuni successi e alcune sconfitte. Spesso ho perso la speranza, inseguito altri miraggi, ma in fin dei conti noi siamo quello che siamo e io lo so per certo: sono una che inventa storie e le disegna. Non importa in che modo, non importa quando, importa solo che io esprima quello che sono e che sia anche un tramite, il mezzo attraverso cui le storie giuste arrivino alle persone giuste. Almeno, è quello che provo a fare, una sfida alla volta.

 

 

 

COSA MI HANNO SCRITTO

Mi hai lasciata Senza parole. Bravissima!!! Complimenti” (Benedetta)

Niente di meglio come la magia della tua fantasia potrebbe illustrare la magia di una nuova vita!” (Marco)

Ciao Miriam, ho letto il tuo libro… l’ho letto nei ritagli di tempo ma fremevo perché non vedevo l’ora di avere tempo per ricongiungermi a lui e finirlo. Scrittura scorrevole, scritto bene, lettura godibilissima. Una storia bellissima, ben scritta e ben riportata. Scrivere di un dolore vissuto da un bambino in maniera così fresca e dal suo punto di vista mi ha suscitato emozioni e mi ha fatto riflettere sul mondo visto con gli occhi di un bambino. Hai toccato un tema delicato con molta sensibilità. Ti posso dire che è veramente un bel racconto e sicuramente lo consiglio a tutti, sia a chi ha bambini e a chi no. Insegna molto e sarebbe saggio fosse adottato come testo nelle scuole. I miei complimenti. Spero un giorno di incontrarti e di farmi autografare il tuo libro! Ps: aspetto con ansia il tuo prossimo lavoro di scrittura! Grazie per avermi dato forti emozioni!”  (Irene)

Un dipinto sempre più bello.  Ogni volta che lo vedo percepisco qualcosa in più.” (Magda)

Gentile, paziente alle richieste (e i mille miei dubbi) e puntuale. Grazie del tuo bellissimo lavoro!” (Stefano)

Si conferma il tocco delicato e la magia dell’artista.” (Maria)

“Эмма, ты философ !” (Николай)

Saper cogliere sempre il Bello da ciò che ci circonda e trasformarlo in emozione pura…Poesia
c’è chi lo fa con la musica, chi con le parole, chi con le forme, chi con il movimento…
Miriam Viola lo fa con i colori. Una meravigliosa scoperta!” (Alessandra)

Oggi più che mai questa tua bellissima opera ha significato” (Paolo)

Io ADORO i tuoi acquerelli.” (Clara)

Hai due grandi doni: scrivere e dipingere, entrambi rappresentano e descrivono la tua anima, la tua sensibilità e il tuo mondo interiore! Sei una vera artista!” (Elia)